Korça

PREFETTURA

Corizia

ABITANTI

Circa 76.000

 

SUPERFICIE

805,99 km2

La città

Attrazioni

Korça è uno dei più grandi centri urbani in Albania, capoluogo degli omonimi distretto e prefettura; si trova nell’Albania centro-meridionale, non lontana dai confini con Grecia e Macedonia.

L’economia cittadina si basa sulla lavorazione dei prodotti agricoli: cereali, zucchero, latticini, birra in primis. La popolazione in maggioranza professa la religione cristiana ortodossa.

Tra le manifestazioni popolari di interesse, sicuramente da ricordare il Festival del Carnevale, la più grande celebrazione Albanese del suo genere. Qui fù fondata, nel 1887 la prima scuola albanese (1878) e la prima scuola femminile.

La zona tra Repubblika e Shen Gjergji è molto interessante: qui si trovano il Museo d’Arte e il Museo Preistorico, con quasi 1.200 manufatti ellenici, romani, bizantina; da visitare anche il Museo casa del maestro d’arte Vangjush Mio nonchè il Museo della Collezione Bratko con i suoi oggetti d’arte provenienti dall’Estremo Oriente.

Suggestivi anche  il bazar, la Moschea di Iliaz Bej Mirahori (il più antico monumento della città) e la Cattedrale Ngjallja e Krishtit (Resurrezione di Cristo).

Oltre alla sua storia, l’architettura tradizionale di Korça, con le sue case-villa circondate da balaustre e da giardini fioriti strega il visitatore.

Gastronomia

Il pasto principale è il pranzo che viene accompagnato da insalate e verdura fresca. I principali piatti della tradizione sono il Tave Dheu a base di carne e il tave kosi a base di yogurt.

Inoltre, vi è il byrek, in vendita presso le bancarelle della città, cucinato in diversi modi, il cui ripieno può essere a base di verdure, carne o formaggio. Nelle taverne della città si possono assaggiare piatti locali: assicuratevi di non mancare di assaggiare il Lakrori con cipolla e pomodoro, come pure le “tava e korminës”.

Altri piatti tipici sono: Fërgesë di Elbasan (piatto con vitello, formaggio Feta, cipolle e spezie), Qofte Te Ferguara (polpette di agnello, manzo o pollo fritte), Tave Kosi di Elbasan (agnello al forno con salsa allo yogurt), Gjelle Me Arra (vitello o pollo con noci).

Lakror

Cosa

Come

3 cucchiai di burro

1/2 tazza di cipolla tritata finemente

Carne macinata

200 gr di carne di agnello

2 cucchiaini di aglio tritato

1 cucchiaino di sale

2 cucchiaini di origano essiccato

Pepe nero macinato fresco

1/2 tazza di prezzemolo fresco tritato

1/2 tazza di riso cotto e 6 uova

250 gr di pasta fillo tagliata a pezzetti

1/3 di tazza di burro fuso

Sciogliere il burro in una padella a fuoco medio, aggiungere le cipolle e soffriggere  per 3-5 minuti.

Aggiungere la carne macinata, aglio, sale, origano e pepe a piacere.

Cuocere mescolando spesso, scolare il grasso e regolare i vari condimenti. Raffreddare per circa 5 minuti.

Aggiungere il prezzemolo, il riso e le uova e mescolare bene. Preriscaldate il forno a 375 gradi. Posare un pezzo di pasta fillo sul fondo di una padella imburrata, e spennellare con burro fuso.

Ripetere fino ad aver utilizzato la metà della sfoglia fillo (circa 10 pezzi).

Stendere il composto di carne uniformemente sulla pasta fillo.

Cuocere in forno per 45 minuti e servire caldo.