Suez

GOVERNATORATO

Suez

 

ABITANTI

Circa 400.000

SUPERFICIE

25 km2

La città

Attrazioni

Suez è una città portuale nel nord-est dell’Egitto, che si trova sulla costa nord del Golfo di Suez e ha gli stessi confini del Governatorato di Suez. Suez ha un importante impianto petrolchimico, e le sue raffinerie di petrolio hanno oleodotti che trasportano il prodotto finito al Cairo. Famosa per l’omonimo canale artificiale aperto nel novembre 1869, costituisce un passaggio molto più breve per le navi che passa intorno al Capo di Buona Speranza; rappresenta un collegamento vitale nel commercio mondiale e contribuisce in modo significativo all’economia egiziana; il reddito generato dal canale rappresenta il 3% del PIL egiziano.

La città venne completamente distrutta ed abbandonata in seguito alla Seconda guerra arabo-israeliana del 1967 e poi ricostruita dopo la riapertura del canale nel 1975. Nel quartiere di Arbaeen si trovano gli edifici governativi e le istituzioni pubbliche nonchè i principali mercati ortofrutticoli della città e numerosi altri mercati tipici. Nel quartiere di Suez sono presenti alcune case vecchio stile che risalgono al periodo della colonizzazione inglese. Nel quartiere di Attaka si trova Ain Sokhna, una delle più importanti località balneari dell’Egitto che conta numerose località di mare di alta classe frequentate da turisti internazionali.

Gastronomia

Nella cucina locale, il cumino ed il coriandolo sono le spezie più usate, si fa molto uso di legumi tra cui fave e lenticchie, preparati in umido o lessati come minestre e conditi con olio o salse locali.

Molto utilizzato è anche il sesamo, che è la base sia di un condimento salato che di vari dolci.

La carne molto costosa, viene generalmente accompagnata da riso e verdure: le carni più utilizzate sono quelle di montone e agnello, cucinati alla griglia ed arricchiti di spezie e verdure. Le verdure (khodar) più utilizzate dalla cucina locale sono le melanzane.

Tra i piatti principali ricordiamo Sambousek: ravioli fritti ripieni di carne o formaggio, Fila: involtini di pasta sfoglia ripieni di carne o formaggio, Turaci: rape e cetrioli sotto aceto.

Pesce piccante

Cosa

Come

 

 

1,5 kg di pesce

300 gr di noci sgusciate

1 mazzetto di prezzemolo tritato

9 spicchi aglio

7 cucchiaio di olio di oliva extravergine

2 limoni

Sale

Pepe di cayenna

 

 

Pulite ed asciugate accuratamente il pesce, quindi adagiatelo in una teglia adatta.

Tritate le noci ed il prezzemolo, sbucciate e schiacciate gli spicchi d’aglio.

Mescolate bene gli ingredienti, aggiungetevi l’olio, il succo dei limoni, sale, pepe e amalgamate il tutto per bene.

Mettete una parte della salsa all’interno del pesce e usate la rimanente per coprirlo, quindi infornate a 180° per 40 mv, fino a quando la polpa risulti morbida.

Servitelo caldo o freddo.