Baalbek

DISTRETTO

Baalbek

 

ABITANTI

Circa 100.000

 

 

 

SUPERFICIE

16 km2

 

La città

Attrazioni

Baalbek (il nome significa “Città degli Dei”) in Libano è uno dei siti archeologici più importanti del Vicino Oriente, dichiarato nel 1984 Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

Si trova, in linea d’aria, a circa 65 km ad est di Beirut; capoluogo di un omonimo distretto libanese è situata ad est delle sorgenti del fiume Leonte, ad un’altitudine di 1170 metri sul livello del mare.

Dopo la fine della guerra civile libanese nel 1990 la situazione geopolitica si è lentamente ma progressivamente normalizzata e oggi la visita al sito archeologico e alla cittadina è possibile senza alcun tipo di pericolo.

Di enorme importanza il sito archeologico della città, dove, a poca distanza l’uno dall’altro, è possibile visitare il Tempio di Bacco, maggiore attrazione della città, molto ben conservato anche grazie alle fortificazioni Arabe costruite intorno ad esso per proteggerlo, il tempio di Venere, costruito nel III secolo, un vero gioiello di architettura romana realizzato su una forma circolare insolita, il tempio di Giove, I secolo, più grande tempio romano conosciuto, il grande cortile (120 metri quadri) dove venne costruita la basilica teodosiana, dedicata a san Pietro; ovunque le forme architettoniche sono quelle proprie dell’architettura romana.

Gastronomia

I sapori della città sono racchiusi nelle specialità tipiche del territorio: la “kafta”, piatto molto diffuso, composta da carne d’agnello macinata, insaporita con cipolla e spezie guarnita di insalata di prezzemolo, cipolla, olio d’oliva e sommaco, ma anche il Il “roz a djaj” famoso piatto di riso e pollo, dove il riso viene cotto nel brodo di pollo, aromatizzato con spezie, come cannella e pimento, e guarnito con pollo arrostito, mandorle e pinoli tostati.

Gastronomicamente la città è però famosa per la sua Sfiha, una piccola torta di carne: questo piatto può essere trovato in quasi ogni città in Libano, ma in città se ne gusta la variante più saporita della nazione.

Sfiha

Cosa

Come

PER LA PASTA

1kg Farina e 10 gr di lievito

20 gr di sale e 30 gr di burro

20 gr di latte in polvere

80 gr di zucchero

600 gr Acqua

50 gr di Olio di mais

PER IL RIPIENO

1kg di carne di agnello tritata

100 gr di cipolle macinate e 2 peperoni

200 gr di pomodori macinati

10 gr di sale e 2 gr di cannella in polvere

Passare l’Agnello di carne nel tritacarne, aggiungere i pomodori e le cipolle e mescolare tutti gli ingredienti insieme. Mettete lo zucchero, il sale e lievito in una ciotola con 200 g di acqua e mescolare fino a quando tutti gli ingredienti sono sciolti. Mettere la farina in una impastatrice insieme con la miscela di carne e impastare. Aggiungere il resto dell’acqua e impastare per 10 minuti fino ad ottenere impasto omogeneo. Aggiungere l’olio e continuare a impastare per altri 10 minuti. Prendete la pasta e tagliarla in dimensioni di una noce e lasciare riposare l’impasto per 10 minuti. Appiattire ogni pezzo di pasta in forma di un cerchio e mettere un cucchiaino colmo di ripieno al centro di ogni cerchio e pizzicare le estremità del cerchio in modo da avere u fagottino quadrato. Infornare a 180 gradi per 12 minuti.